Il Clistere ha effetti decongestionanti, rinfrescanti e purificanti.

COME FARLO:
Si usa acqua naturale a temperatura ambiente, mai calda e non deve essere bollita.
Per rendere più stimolante l’azione si aggiungono uno o due cucchiai di olio (vinacciolo/girasole/d’oliva) per litro di acqua.
La quantità di acqua da usare dipende dall’età e dal peso della persona.
Al massimo si può arrivare ad un litro e mezzo per l’adulto.

Il sistema più efficace è quello di farlo in due tempi:

  • Si applicano 500 – 700 ml di acqua e poi si evacua,
  • Dopo l’evacuazione si ripete immediatamente con 600-800 ml di acqua e poi si evacua.

POSIZIONE PIU’ INDICATA:
Fianco destro con gambe piegate.
Si consiglia di usare una peretta da 300 cc circa (n°12).

QUANDO FARLO:
Il clistere è molto valido nei casi di stitichezza ostinata e negli stati febbrili con febbre elevata.
Fare il clistere lontano dai pasti e dalla digestione.
Mangiare dopo alcune ore frutta cruda o verdura cruda.